DALL’ESPERIENZA AL TURISMO DI PROSSIMITA’: LE TENDENZE 2021 | CulTourAbruzzo
skip to Main Content
DALL’ESPERIENZA AL TURISMO DI PROSSIMITA’: LE TENDENZE 2021

DALL’ESPERIENZA AL TURISMO DI PROSSIMITA’: LE TENDENZE 2021

Il Covid19 ha cambiato il modo di viaggiare: la domanda è  condizionata dallo sviluppo della situazione sanitaria. Le prenotazioni sembrano iniziare a ripartire ma sono comunque ancora molto inferiori rispetto allo stesso periodo degli anni precedenti. Questa tendenza è condizionata dalla mancanza di certezze, che porta i viaggiatori ad attendere prima di prendere una decisione sulle proprie vacanze.

La situazione attuale ha portato alla nascita di nuovi bisogni da parte dei turisti e nuovi trend in affermazione sul mercato. Cosa succederà quindi nel 2021? Quali saranno le nuove tendenze turistiche? Ecco alcuni trend che si potrebbero riscontrare per i prossimi mesi.

1. Undertourism: tendenza a privilegiare mete poco frequentate o scoprire posti nuovi. Una tendenza che rivoluzionerà anche il modo di visitare le grandi Città, favorendo gli ingressi contingentati, l’overnight in Hotel, la prenotazione anticipata, a discapito della gita mordi e fuggi. 

2. Turismo di Prossimità: nel 2020, il cosiddetto turismo di prossimità è stata la scelta per oltre il 90% dei vacanzieri. Sono stati infatti pochissimi i turisti che si sono recati all’estero, mentre la quasi totalità ha preferito restare all’interno dei confini nazionali, preferendo la scoperta di antichi Borghi e località di montagna a discapito di Musei e grandi Città. Vivendo ancora in un clima di grande incertezza, il viaggiatore è attento a non mettere a rischio le proprie finanze e la propria salute . Per questa ragione, probabilmente il trend per il 2021 proseguirà nella stessa direzione dello scorso anno. Da questo scenario si evince che turismo di prossimità sarà di nuovo l’opzione preferita nel corso del 2021.

3. Esperienzialità e Sostenibilità: come ormai da alcuni anni, è sempre più in crescita il desiderio di investire su esperienze di viaggio che coinvolgono la popolazione locale. Queste tendenze sono il risultato del rigurgito da overtourism pre-Covid e del bisogno di autenticità e sostenibilità, valori sempre più preziosi. 

4. Familiarità e Sicurezza: si sceglieranno destinazioni che si conoscono già o che si percepiscono come sicure considerando che ci viaggia teme  il rischio di quarantena tanto quanto il virus. 

5. Formula viaggio/lavoro. Sono sempre più in crescita le offerte per i nomadi digitali che si sono ritrovati costretti a lavorare in smart-working nelle proprie abitazioni. Questa nuova condizione ha destabilizzato non poco lo stile di vita di molti lavoratori che vanno sempre più alla ricerca di Viaggi/Lavoro per allentare la tensione e cambiare location, come una casa in campagna, una crociera, una permanenza in hotel per cancellare un po’ di stress da reclusione.

6. Last Second: il last minute, il viaggio dove la prenotazione avviene entro due settimane, sarà in parte rimpiazzato dal Last Second, il viaggio che prevede la prenotazione entro una settimana (o anche meno). 

Scopri tutte le Esperienze 2021 firmate Cul.Tur.A’

Fonte:

https://forbes.it/2021/02/07/tutte-le-tendenze-del-settore-travel-che-si-affermeranno-nei-prossimi-mesi/

 

Back To Top