CAPO D’ATRI | CulTourAbruzzo
skip to Main Content
CAPO D’ATRI

CAPO D’ATRI

Uno dei quartieri più autentici e suggestivi è la zona di Capo d’Atri, così chiamata perchè collocata all’estremità della parte Ovest del centro storico. Le strade si intrecciano in un dedalo di vicoli misterioso e ricco di fascino. I profumi della cucina e di fiori alle finestre accompagnano chi vi passeggia in un viaggio multisensoriale che esplode nel godere dei panorami mozzafiato, regalati dalle terrazze nascoste. In questa zona troviamo la
Chiesa dello Spirito Santo, sede del Santuario di Santa Rita, la Chiesa di San Rocco e la Chiesa di San Nicola.

Nel punto più a ovest, si erge la Rocca di Capo d’Atri, costruita a fine del 1300 quale fortezza regia, punto di difesa del lato occidentale della città.  Uno dei quartieri più autentici e suggestivi è la zona di Capo d’Atri, così chiamata perchè collocata all’estremità della parte Ovest del centro storico. Le strade si intrecciano in un dedalo di vicoli misterioso e ricco di fascino. I profumi della cucina e di fiori alle finestre accompagnano chi vi passeggia in un viaggio multisensoriale che esplode nel godere dei panorami mozzafiato, regalati dalle terrazze nascoste.

In questa zona troviamo la Chiesa della Santissima Trinità, di stile barocco, di origini medievali. E’ stata costruita nel 1300 all’ombra nord occidentale del Palazzo Ducale, come Cappella privata degli Acquaviva. Dai locali è chiamate Chiesa di San Rocco per la presenza di una statua del Santo che , come da tradizione, viene omaggiato ogni anno il 16 Agosto con delle cerimonie liturgiche dedicate.

Back To Top